Venerabile Teresio Olivelli

Teresio Olivelli

www.teresioolivelli.it

www.santiebeati.it

Un'esistenza di soli ventinove anni, finita in un lager. Nasce il 7 gennaio 1916 a Bellagio (CO), ma presto la famiglia ritorna nei luoghi di origine. Si inserisce nella sua parrocchia di Mortara e frequenta l'Azione Cattolica. Dopo il liceo a Vigevano, si iscrive a giurisprudenza, all'università di Pavia. Allo studio e allo sport, unisce l'attenzione ai poveri. Lotta all'interno del fascismo, per renderlo più cristiano. All'entrata in guerra dell'Italia, non sopporta che a combattere debbano andare solo i ragazzi delle classi sociali più umili. Vuole condividere la sorte dei più esposti, che sono destinati alla folle campagna di Russia, e ci va come sottotenente della Divisione Tridentina: fa pregare, incoraggia, conforta i più deboli e impauriti. Porta Cristo in quelle trincee di morte e disperazione. Nella tragica ritirata, mentre tutti fuggono, egli soccorre i feriti che implorano aiuto.

Dagli scritti di Teresio Olivelli


* È meglio, molto meglio amare che odiare.
* Il mondo è in cammino, Dio è sopra di noi.
* Sterile è solo chi si chiude in se stesso sazio e disdegnoso.
* Il silenzio dignitoso è più efficace di ogni vibrata protesta e di ogni violenta reazione.
* La vita è perfetta, quando è perfetto l'amore.
* Opponi all'egoismo e all'odio la carità sorridente.
* Il Vangelo è l'unico vaccino contro i tremendi virus distruttori che circolano nelle vene del mondo.
* Il Signore non salva noi senza di noi, non salva il mondo senza le persone del mondo.
* Senza sacrificio e senza amore non si rinnova il mondo.
* Bisogna immergere l'umanità in un bagno di amore evangelico.
* Solo in Dio la vita acquista un senso. Dio è la esigenza più imperiosa dell'umanità, la meta di una inquietudine che ci spinge fuori da noi stessi.
* Versiamoci l'un l'altro nelle ferite la dolce fecondità dell'amore.
* Signore, il tuo sguardo è un invito: invito dell'Amore, invito all'amore.
* È dolce convertirsi ed essere perdonato.
* Credo nel soffio novatore dello Spirito sulle rovine d'Italia.


Libri utili: RENZO E DOMENICO JR. AGASSO, Il Difensore dei deboli. La straordinaria storia d'amore del Venerabile Teresio Olivelli, San Paolo 2016.
Sito Internet: www.teresioolivelli.it

Signore facci liberi (Preghiera del ribelle)

SIGNORE che fra gli uomini drizzasti la Tua Croce segno di contraddizione, che predicasti e soffristi la rivolta dello spirito contro le perfidie e gli interessi dei dominanti, la sordità inerte della massa, a noi oppressi da un giogo oneroso e crudele che in noi e prima di noi, ha calpestato Te fonte di libere vite, dà la forza della ribellione. DIO, che sei Verità e Libertà, facci liberi e intensi: alita nel nostro proposito, tendi la nostra volontà, moltiplica le nostre forze, vestici della Tua armatura. Noi Ti preghiamo Signore. TU che fosti respinto, vituperato, tradito, perseguitato, crocifisso, nell’ora delle tenebre ci sostenti la Tua vittoria: sii nell’indigenza viatico, nel pericolo sostegno, conforto nell’amarezza. Quanto più s’addensa e incupisce l’avversario, facci limpidi e diritti. NELLA tortura serra le nostre labbra. Spezzaci, non lasciarci piegare. SE cadremo fa che il nostro sangue si unisca al Tuo innocente e a quello dei nostri Morti a crescere al mondo giustizia e carità. TU che dicesti: “Io sono la risurrezione e la vita” rendi nel dolore all’Italia una vita generosa e severa. Liberaci dalla tentazione degli affetti: veglia Tu sulle nostre famiglie. SUI monti ventosi e nelle catacombe delle città, dal fondo delle prigioni, noi Ti preghiamo: sia in noi la pace che Tu solo sai dare. DIO della pace e degli eserciti, Signore che porti la spada e la gioia, ascolta la preghiera di noi ribelli per amore.

Teresio Olivelli

Preghiera di beatificazione

O Dio, nostro Padre, ti ringraziamo per aver donato alla Chiesa la testimonianza eroica di Te­resio Olivelli, che ha irradiato ovunque la luce della fede, l'entusiasmo della speranza e il calore della carità

Ad imitazione di Gesù buon samaritano, egli si è chinato sulle sofferenze dei piú poveri, debo­li e indifesi, offrendo la sua vita come sacrificio a te gradito.

Ti preghiamo: fa' che imitando questo tuo missionario della fede e apostolo della miseri­cordia, possiamo seguire il tuo Figlio Unigenito edificando il mondo nella giustizia e nella pace.

Per i meriti e l'intercessione del Venerabile Teresio Olivelli, ti supplichiamo di concederci la grazia che con fiducia chiediamo. Salga a te, Padre, per Gesù tuo figlio e nella potenza dello Spirito Santo, lode perenne per i secoli etemi.


Amen.

+ Maurizio Gervasoni, Vescovo di Vigevano

 

Chi ricevesse grazie per intercessione del Venerabile Teresio Olivelli é pregato di darne notizia a: Curia Vescovile, Causa di Teresio Olivelli, piazza S. Ambrogio, 14 - 27029 Vigevano; oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Causa di canonizzazione di Teresio Olivelli